Non ci sono articoli nel tuo carrello
Chiudi
Cerca
Filtri

IMMERSIONI ALLE MALDIVE 

     

Tuffarsi e immergersi tra le centinaia di specie di pesci e coralli che popolano le acque maldiviane è una tappa obbligata del percorso di ogni subacqueo; decidere di farlo a bordo di una comoda imbarcazione da crociera è certamente il modo migliore per ottenere le massime soddisfazioni con il minimo sforzo. 

Sulle imbarcazioni di Albatros Top Boat tutto è pensato per esaudire ogni aspettativa e proprio grazie agli anni d'esperienza i nostri yacht seguiranno sempre la rotta migliore per “trovarsi nel posto giusto al momento giusto”. Alle Maldive è possibile osservare infatti gruppi di squali grigi o partecipare al banchetto di mante che volteggiano indisturbate sopra i subacquei, attraversare grotte sottomarine completamente ricoperte da alcionacei coloratissimi o trovarsi accanto a pesci Napoleone grandi quanto un essere umano. 

Tutto questo perché ci si trova nel mare più famoso del mondo per le sue ricchezze sottomarine. Per quanto riguarda le immersioni non c'è che l'imbarazzo della scelta, ma bisogna conoscere in maniera approfondita correnti, maree e saper scegliere il versante dell'atollo ed il punto dove tuffarsi in relazione al periodo dell'anno; tutte variabili che influiscono molto sulla qualità dell'immersione. Gli esperti istruttori e guide subacquee di Albatros Top Boat hanno tutta l’esperienza e gli strumenti necessari per condurre gli ospiti con il giusto metodo attraverso questi luoghi incantati. 
Alle Maldive i molteplici siti di immersione presentano  caratteristiche  diverse che possono essere schematizzate in  quattro principali tipologie di immersione:

  • immersioni lungo i reef esterni degli atolli
  • immersioni sulle “thila”nelle lagune degli atolli
  • immersioni nelle “pass”
  • immersioni sui relitti

Ad esempio, ci si può tuffare lungo la scogliera corallina, sul lato esterno dell'atollo, per trovarsi in un attimo circondati da una moltitudine di pesci corallini, pesci Napoleone, tartarughe, squali ed altre specie di pesce pelagico di grandi dimensioni come tonni,carangidi e barracuda. Queste immersioni vengono effettuate a favore di corrente (drift dive) con la comodità di poter osservare questo fantastico spettacolo senza fare alcuna fatica.

Oppure ci si può immergere nelle lagune degli atolli, in acque meno profonde, sulle “Thila” (Secche), le cui sommità si trovano in genere tra i 10 e i 15 metri di profondità.
Le Thila sono formazioni madreporiche che si elevano dal fondale sabbioso, ricchissime di vita, che presentano caverne e numerosi anfratti in grado di ospitare varie specie di organismi marini. Questa tipologia  di sito d'immersione, nella maggior parte dei casi, risulta alla portata anche dei subacquei meno esperti.
Le Thila rappresentano generalmente la situazione ideale per le immersioni notturne (eccetto ovviamente quelle situate nelle pass, soggette a forti correnti). Nelle Thila, gli organismi diurni, che abitualmente si riposano durante le ore di buio, trovano nascondigli sicuri per proteggersi dai voraci predatori notturni. Durante la notte, infatti, è facile osservare i pesci balestra, infilati nelle cavità del reef da cui spuntano solo le loro code, oppure grandi tartarughe verdi che dormono appoggiate sulle madrepore e i coloratissimi pesci pappagallo, nascosti negli anfratti, che si avvolgono in una sorta di bozzolo, costituito da muco  trasparente che  li   protegge  da un punto di vista  olfattivo, dai predatori, oltre ovviamente a tutti gli animali attivi durante la notte. Tutto questo con la suggestiva coreografia del plancton che, grazie alla sua luminescenza, farà pensare di essere in un altro pianeta.

Alcune delle Thila maldiviane, come per esempio Malhos Thila e..., sono state classificate tra i dieci siti d'immersione  migliori del mondo.

Vi sono poi le mitiche immersioni nelle “pass” oceaniche, particolarmente amate dai subacquei esperti in cerca di forti emozioni, che offrono la possibilità di fare incontri indimenticabili con pesci pelagici di notevoli dimensioni. Le pass sono i canali che collegano le acque tranquille delle lagune degli atolli con con l'oceano aperto, qui le forti correnti portano una notevole abbondanza di nutrimento che attira moltissimi organismi tra cui i grandi pesci pelagici che in alcuni casi diventano addirittura stanziali. Le guide di Albatros Top Boat sanno dove andare a cercarli e l'emozione è assicurata!

Alle Maldive non mancano certo i relitti, che affascinano la maggior parte dei subacquei. Le immersioni su imbarcazioni  affondate da decenni, permettono di osservare quanto la vita marina si sia integrata con  gli scafi, che rappresentano non solo un valido substrato per l'insediamento delle larve di molti invertebrati, ma anche i nascondigli prediletti da molte specie di pesci. Inoltre il brivido di trovarsi a prua può regalare l'emozione di provare le vertigini anche sott'acqua!

Nell'arcipelago maldiviano si possono individuare due stagioni principali, quella secca (monsone che spira da nord est) e quella umida (monsone che spira da sud ovest). Durante la stagione secca, da dicembre a maggio vi è solitamente tempo buono e mare calmo, mentre durante la stagione umida, da giugno a novembre, vi possono essere acquazzoni,  forte vento e mare mosso.

Per quanto riguarda le immersioni il discorso è più complesso ed è necessario tenere presente la direzione delle correnti. Il monsone di nord est (da dicembre a maggio) convoglia il plancton trasportato dalla corrente verso ovest, mentre il monsone di sud ovest (da giugno a novembre) convoglia il plancton verso est. Quindi alternativamente avremo un lato degli atolli con acqua ricca di plancton e quindi  più torbida, ma con la possibilità di vedere mante e squali balena e il lato opposto con acqua limpidissima, situazione ottimale per realizzare foto da incorniciare. Per questi motivi se si desidera fare un tuffo in mezzo alle mante per osservare le loro evoluzioni e la loro spettacolare ed elegante danza, durante il monsone di nord est, si dovrà necessariamente scegliere il lato ovest degli atolli, mentre  durante il monsone di sud ovest, si sceglierà il lato est.

Il discorso si fa complesso  e quasi incomprensibile per chi che non conosce i meccanismi naturali relativi ai venti dominanti, alle maree e alle correnti marine, ma con Albatros Top Boat non occorre far altro che esprimere i propri desideri. Il capo barca, all'arrivo dei partecipanti, illustrerà tutte le possibilità offerte dalla crociera e i croceristi dovranno solo decidere cosa preferiranno vedere. A questo punto la crociera seguirà una rotta disegnata su misura in base alle aspettative personali di coloro che sono a bordo quella settimana.

Chi sceglierà di trascorrere la vacanza subacquea  in un resort  potrà immergersi solo nei siti raggiungibili in giornata, ma chi decide di godersi le Maldive dal ponte di un'imbarcazione da crociera, si sveglierà ogni mattina già a destinazione, in prossimità del sito d'immersione. Sarà sufficiente indossare la muta e l'attrezzatura subacquea e tuffarsi per l'immersione che da sogno diventa realtà.